sabato 1 dicembre 2012

Ricostruzione del palazzo di Alessandro Magno

Il palazzo di Aigai a Vergina, nell'antica Macedonia
I lavori per restaurare e preservare il palazzo di Aigai sono iniziati nel 2007 e procedono spediti. La documentazione scientifica ha reso possibile la datazione dell'edificio che è stato progettato e costruito tra il 350 e il 336 a.C., parte di un ambizioso programma di ricostruzione e urbanizzazione ideato da Filippo II di Macedonia, padre di Alessandro Magno.
Gli archeologi ritengono che presto sarà possibile ricostruire il piano superiore del propileo con le pseudo finestre in pietra e il grande atrio del palazzo di Aigai. L'edificio è un capolavoro architettonico d'avanguardia. Il suo progetto segue criteri matematici e filosofici basati sulla sezione aurea e sull'idea platonica dell'"Anima del Mondo", una concatenazione di forme geometriche regolari. Questa progettazione, estremamente accurata e meticolosa, aveva un suo riscontro nel potere reale concepito come unione tra sacro e profano. Il palazzo di Aigai è stato un modello per i palazzi ellenistici che Alessandro ed i suoi seguaci fecero costruire in tutto il mondo allora conosciuto.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...