venerdì 12 febbraio 2016

Lucca, trovato un misterioso sarcofago in piombo

Il sarcofago in piombo rinvenuto a Lucca (Foto: Il Tirreno di Lucca)
(Fonte: Il Tirreno di Lucca) - Una tomba a cappuccina, contenente un sarcofago di piombo, chiuso e del quale ancora non si conosce l'occupante. C'è anche un pò di mistero nei reperti ritrovati a San Filippo durante i lavori per la nuova strada dell'ospedale.
I resti - come ha spiegato il direttore degli scavi Alessandro Giannoni, ospite alla presentazione del libro "I signori delle rupi" - risalgono a vari periodi della lunghissima dominazione romana. Tra l'altro ci sono un'antica strada, diverse fosse per le sepolture, un recinto funerario e vari oggetti d'uso quotidiano come una brocca in bronzo, dalla fattura raffinata e simile a quelle di Pompei.
Ma la star è senza dubbio la tomba alla cappuccina, tipica dell'età imperiale e detta così perché veniva realizzata con il tetto - in tegole o lastroni di pietra - a forma del cappuccio di un frate. Inusuale non è il tipo di sepoltura, quanto il suo contenuto: il sarcofago in piombo, completo di cerniere ai lati e paragonabile ad una bara zincata odierna. "In Italia - dice Giannoni - ne sono stati trovati solo una decina. E in Toscana è l'unico".
Cosa ci sia dentro, ancora non si sa perché per aprire la cassa servono varie autorizzazioni ufficiali. Così è stata caricata su un furgone e portata alla Soprintendenza archeologica fiorentina, dove sarà aperta e poi sottoposta a restauro.
Sull'occupante della cassa si fanno diverse ipotesi. Potrebbe essere un forestiero che fu sepolto lontano dalla terra natale, in particolare dall'Emilia, dove l'uso del sarcofago in piombo era il più diffuso in Italia. Ma potrebbe essere anche un lucchese per la cui sepoltura fu scelto il modello emiliano, che si stava propagando nelle province dell'impero. Del resto Lucca aveva un ruolo importante sulle vie che dall'Italia settentrionale portavano a Roma.
Posta un commento

Novità da un antico palazzo minoico sull'isola di Creta

Uno dei reperti del palazzo di Zominthos a Creta (Foto: greece.greekreporter.com) Il Ministero della Cultura greco ha pubblicato nuove ...