sabato 12 marzo 2016

Trovato un altro frammento della Forma Urbis

Il frammento della Forma Urbis trovato nel 2014
(Foto: Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali)
Secondo la Soprintendenza di Roma, è stato individuato un altro frammento della più antica e grande mappa dell'antichità, risalente a 2200 anni fa, la Forma Urbis. Il nuovo frammento si collega ad uno più grande, scoperto nel 1562, e reca delle lettere che completano la parola "Circo Flaminio". La Forma Urbis venne scolpita sul marmo tra il 203 e il 211 d.C.
La maggior parte dei frammenti dell'antica mappa sono custoditi nei Musei Capitolini. Si tratta di appena il 10 per cento dell'intera superficie della mappa che, un tempo, era esposta sulle pareti del Tempio della Pace, un muro del quale è ancora visibile in un edificio vicino la chiesa dei Santi Cosma e Damiano, con i fori e le fascette di bronzo che reggevano la mappa ancora visibili.
Il nuovo frammento è stato scoperto nel 2014, durante i lavori a Palazzo Maffei Marescotti, un edificio di proprietà del Vaticano. Il frammento fa riferimento ad una zona di Roma che attualmente si trova al di sotto del Ghetto e che, un tempo, era dominata dal Circo Flaminio, costruito nel 220 a.C.
Posta un commento

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò (Foto: quotidianodipuglia.it) Un insediamento fortificato di età messapica : è l...