giovedì 28 aprile 2016

Scarabeo egizio in terra israeliana...

Parte inferiore dello scarabeo trovato a Tel Dor e datato alla XIII Dinastia
(Foto: Tel Dor Excavations)
I ricercatori dell'Università israeliana di Haifa hanno annunciato di aver trovato un raro sigillo a forma di scarabeo, risalente a 3700 anni fa, a Tel Dor, un antico porto molto importante sulla costa sud di Haifa.
Si pensa che il sigillo appartenesse ad un funzionario egiziano della XIII Dinastia, vissuto nel XVIII secolo a.C.. Il nome del funzionario, presente sull'amuleto, non è ancora stato decifrato. In compenso è stata decifrata la sua carica che suona come "che è sopra il tesoro".
Lo scarabeo apparteneva certamente ad una persona di alto rango, probabilmente un vicerè del tesoro reale. Il ruolo del proprietario del sigillo era simile a quello rivestito dal biblico Giuseppe nel suo soggiorno egiziano. Tel Dor era una città portuale molto importante che rimase tale per migliaia di anni, fino a che i Romani costruirono Cesarea.
Tra le teorie su come lo scarabeo si a giunto a Tel Dor, vi sono quella che vuole che il proprietario fosse in visita alle autorità del posto oppure che l'oggetto sia arrivato in un secondo momento, più avanti nel tempo, quando, durante il periodo romano, gli antiquari dell'epoca venivano subissati dalle richieste di oggetti dell'antico Egitto.
Lo scarabeo è stato trovato fuori contesto e, probabilmente, non si verrà mai a sapere quanto e come sia arrivato a Tel Dor.
Posta un commento

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò (Foto: quotidianodipuglia.it) Un insediamento fortificato di età messapica : è l...