mercoledì 30 novembre 2016

Egitto, trovata una necropoli per...gatti

Alcune sepolture di gatti del cimitero di Berenice
(Foto: Marta Osypinska)
Ben 86 gatti domestici di età romana sono stati trovati nei dintorni dell'antica città portuale di Berenice, vicino al Mar Rosso, in Egitto. Il modo in cui sono stati sepolti indica che si tratta di sepolture rituali e che gli animali morirono per cause naturali.
Le sepolture di animali sono attestate, in Egitto, fin dall'epoca predinastica e continuarono anche in epoca romana. Sepolture riturali di animali, comunque, sono state rinvenute anche in Europa. A Berenice prevalgono le sepolture di gatti domestici, mentre in altre località europee prevalgono le sepolture di cani.
Le sepolture trovate a Berenice contenevano anche più gatti, talvolta un gatto adulto ed uno più piccolo. Solitamente gli animali domestici erano uccisi e mummificati, ma questo non è accaduto a Berenice, dove gli animali sono stati seppelliti con molta attenzione alla fine della loro vita naturali

Fonte:
ancient-origins.net
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...