domenica 15 gennaio 2012

Gli ebrei di S. Giovanni d'Acri

Lo stampo per pane ritrovato ad Horbat Uza
Un piccolo stampo per identificare i prodotti da forno, soprattutto il pane kosher mangiato dagli ebrei, è stato scoperto ad Horbat Uza, nei pressi di Acri. Il sigillo ha 1500 anni e risale al periodo bizantino. Reca l'immagine della Menorah, il candelabro a sette braccia.
Una certa quantità di stampi per pane recanti l'immagine della Menorah è custodita in diverse collezioni. Proprio la presenza della particolare raffigurazione identifica l'appartenenza degli stampi a degli ebrei, poichè gli stampi per pane cristiani recavano l'immagine della croce.
Gli archeologi hanno affermato che è la prima volta che uno stampo del genere è stato ritrovato in uno scavo e non in una collezione. Questo sarà determinante per stabilirne con certezza la datazione e la provenienza. La colonia ebraica, se ne deduce, continuò ad essere presente nell'insediamento cristiano-bizantino di Horbat Uza. La presenza di un insediamento ebraico vicino S. Giovanni d'Acri è una novità, dal punto di vista archeologico. Horbat Uza è un piccolo villaggio rurale dal quale provengono altri reperti: una lampada e vasi dipinti con motivi raffiguranti la Menorah, che non fanno che confermare la presenza evidente di una comunità ebraica sul luogo.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...