martedì 24 aprile 2012

Un ritratto dei figli di Antonio e Cleopatra

La statua dei figli di Antonio e Cleopatra
L'archeologa italiana Giuseppina Capriotti ha individuato una statua che ritrae i figli gemelli di Cleopatra e Antonio, Alessandro Helios e Cleopatra Selene. La scultura è esposta al Museo del Cairo.
Finora l'unica immagine conosciuta e raffigurata sul verso di una moneta e in una scultura, era quella di Selene, moglie del re Giuba II. I figli maschi di Antonio e Cleopatra ebbero, forse, una fine peggiore. Dopo la morte dei genitori, Alessandro e Tolomeo condivisero il destino di Cesarione, il figlio che Cleopatra aveva avuto da Giulio Cesare. Ottaviano Augusto fece sfilare i figli di Antonio e Cleopatra per poi affidarli alla sorella Ottavia. Da questo momento se ne perdono le tracce, cancellati dalla storia e dall'iconografia e, quasi sicuramente, anche dalla vita.
La scultura rappresentante i due gemelli proviene da Dendera, nell'Alto Egitto, dove si trovava in un tempio dedicato ad Hathor, è alta circa un metro e raffigura un bambino e una bambina che si abbracciano, affiancati da due serpenti. La testa dei bambini è sormontata da due dischi con l'occhio udjat. Il maschio ha i capelli ricci legati in una treccia laterale, come usava per i bambini egizi. La femmina, invece, ha i capelli raccolti in un'acconciatura a grandi ciocche molto simile a quella della madre Cleopatra.
A confermare che la scultura rappresenta i gemelli di Antonio e Cleopatra, c'è anche il riferimento al mito egizio di Shu e Tefnet, figli del dio Atum e noti come i suoi occhi, il sole e la luna.
Posta un commento

Egitto, trovate statue di Sekhmet

Il deposito in cui sono stati rinvenuti i frammenti delle statue di Sekhmet (Foto: english.ahram.org.eg) Un gruppo di 27 frammenti pert...