venerdì 17 agosto 2012

L'anfora perduta e ritrovata e il suo prezioso contenuto

L'anfora ritrovata in Andalusia
Gli archeologi spagnoli hanno scoperto, nel Municipio di Vélez-Màlaga, un'anfora romana, persa da anni, ritrovata nel 1960 per essere poi persa nuovamente. L'anfora, dicono gli archeologi, è ancora piena di vino che pare essere in perfette condizioni, poiché il recipiente è stato chiuso ermeticamente.
L'anfora è stata sigillata ermeticamente con resina e calce e contiene tra i 25 ed i 30 litri di un liquido che gli archeologi pensano sia vino. Quest'ultimo era parte delle merci che venivano inviate dalla Spagna a Roma.
Posta un commento

Civiltà mesoamericane sterminate dalla Salmonella

Fu la febbre tifoide , scatenata da un ceppo letale di Salmonella , a sterminare le popolazioni indigene di Messico e Guatemala dopo l&...