domenica 9 settembre 2012

Scoperte turche in Kosovo

Resti dell'antica Ulpiana
In uno dei più antichi siti del Kosovo, archeologi turchi hanno riportato alla luce la struttura di un antico battistero. E' il primo scavo del genere effettuato da archeologi turchi in Europa. La città in cui hanno scavato si chiama Ulpiana e la missione turca, guidata dal professor Haluk Cetinkaya, ha riportato alla luce una parte importante della città di VI secolo d.C.
Ulpiana era un'antica città romana dei Balcani, capitale della regione storica della Dardiana. Nei Balcani è anche chiamata Moesia. Fu fondata nel II secolo d.C. durante l'impero di Traiano e rinnovata sotto quello di Giustiniano, quando venne ribattezzata Iustiniana Secunda. Durante il periodo cristiano, Ulpiana fu un importante centro episcopale. Vi sono stati trovati monete, ceramiche, armi e gioielli.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...