lunedì 24 settembre 2012

Sesso e festini all'epoca dei faraoni

Il papiro che narra delle sfrenate feste di Mut
Un papiro egizio, recentemente decifrato, risalente a 1900 anni fa, racconta una storia di fantasia sui rituali che si svolgevano in onore della dea Mut, rituali che avevano alla base il sesso, il bere e la musica. I ricercatori ritengono che negli intenti dell'autore della novella ci sia stato quello di portare all'attenzione dei lettori i controversi riti a sfondo sessuale che si svolgevano in onore della dea egizia. Si tratta, probabilmente, di un nuovo e sconosciuto genere di letteratura dell'Antico Egitto, che si proponeva di discutere dei temi più scabrosi riguardanti il culto divino.
Il papiro è scritto in demotico ed è stato composto, con tutta probabilità, nel villaggio di Fayum Tebtunis, all'epoca in cui i Romani controllavano il Paese. Oggi il prezioso documento si trova a Firenze, all'Istituto Papirologico G. Vitelli. Ricostruire la storia completa narrata nel testo frammentario è piuttosto difficile. Si pensa che per alcuni Egizi l'idea di mescolare sesso e religione era un problema che riguardava molti sacerdoti e poteva essere affrontato solo dietro il paravento della storia di fantasia.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...