lunedì 24 settembre 2012

Sesso e festini all'epoca dei faraoni

Il papiro che narra delle sfrenate feste di Mut
Un papiro egizio, recentemente decifrato, risalente a 1900 anni fa, racconta una storia di fantasia sui rituali che si svolgevano in onore della dea Mut, rituali che avevano alla base il sesso, il bere e la musica. I ricercatori ritengono che negli intenti dell'autore della novella ci sia stato quello di portare all'attenzione dei lettori i controversi riti a sfondo sessuale che si svolgevano in onore della dea egizia. Si tratta, probabilmente, di un nuovo e sconosciuto genere di letteratura dell'Antico Egitto, che si proponeva di discutere dei temi più scabrosi riguardanti il culto divino.
Il papiro è scritto in demotico ed è stato composto, con tutta probabilità, nel villaggio di Fayum Tebtunis, all'epoca in cui i Romani controllavano il Paese. Oggi il prezioso documento si trova a Firenze, all'Istituto Papirologico G. Vitelli. Ricostruire la storia completa narrata nel testo frammentario è piuttosto difficile. Si pensa che per alcuni Egizi l'idea di mescolare sesso e religione era un problema che riguardava molti sacerdoti e poteva essere affrontato solo dietro il paravento della storia di fantasia.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...