sabato 13 ottobre 2012

Chiesa bizantina scoperta ad Isparta

Particolare del mosaico pavimentale della
chiesa bizantina di Isparta
Scavi clandestini ad Isparta, in Turchia, hanno permesso il ritrovamento dei resti di una chiesa con tanto di mosaici pavimentali che, presto, potrà essere visibile anche ai visitatori. I resti risalgono alla tarda romanità ed al periodo bizantino.
Attualmente è stato recuperato quasi il 90 per cento delle pareti e della struttura religiosa. Durante il periodo bizantino le chiese cominciarono ad essere edificate con un impianto basilicale. La chiesa bizantina di Isparta ha una pianta basilicale a tre navate con mosaici pavimentali al centro. E' emerso anche un nartece nel punto più alto di una elevazione del terreno, ed una chiesa a tre navate di fronte al nartece.
Nel complesso religioso è stata individuata anche una fornace che potrebbe essere stata utilizzata in un periodo più recente rispetto all'edificazione e all'utilizzo della chiesa.
I mosaici pavimentali recano motivi per lo più geometrici e, dopo un attento restauro, potranno essere visibili al pubblico.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...