venerdì 26 aprile 2013

Il principe in mostra

Il principe di Ishoj
Nel 2007 gli archeologi danesi hanno fatto una scoperta senza precedenti nel comune di Ishoj, a 18 chilometri fuori Copenaghen. Si tratta della tomba intatta di un uomo di alto rango, un principe vissuto in età romana.
La scoperta è stata salutata come una delle più importanti degli ultimi tempi, in quanto ha fornito una visione unica della ricchezza materiale e del gusto estetico dell'antica élite danese. Sono emersi oggetti eccezionali come pezzi da gioco in vetro, gioielli d'oro e brocche in bronzo. Sepolture simili sono un fenomeno sconosciuto in Danimarca.
In questi anni gli oggetti raccolti nella tomba sono stati restaurati e studiati con le più moderne tecnologie. Nel frattempo sono state scavate altre 29 tombe nelle immediate vicinanze di quella del principe di Ishoj. Studiando la disposizione di queste sepolture, gli archeologi hanno determinato che quella del principe è stata la prima di tutte le sepolture.
Il principe di Ishoj visse in un periodo di particolare violenza ed a causa proprio di questa violenza trovò la morte. La sua posizione sociale elevata è sottolineata ulteriormente dal corno militare con il quale è stato seppellito. I vasi per le bevande e la gioielleria dimostrano, invece, la sua ricchezza.
Parte del corredo del principe di Ishoj
La presenza di manufatti romani in Danimarca è riconducibile alle ben consolidate rotte commerciali tra le provincie settentrionali dell'Impero Romano e quella che è attualmente la Danimarca. I primi Danesi, dunque, potrebbero aver semplicemente utilizzato oggetti romani senza aver mai messo piede sul suolo di Roma. Solo pochi avevano diretti contatti con l'Impero Romano.
Il principe di Ishoj sarà esposto alla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen fino al 9 giugno 2013.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...