venerdì 26 aprile 2013

Cavaliere scozzese e... famiglia!

Due degli scheletri trovati ad Edimburgo
Un vero e proprio tesoro per l'archeologia medioevale è emerso in Scozia: ben sette scheletri sono stati ritrovati nella sepoltura di un cavaliere medioevale. Gli archeologi che lavorano al sito credono di aver scoperto una cripta di famiglia, con i resti di tre adulti, quattro bambini e un teschio.
La scoperta è avvenuta ad un mese di distanza dallo scavo della sepoltura di un cavaliere affettuosamente battezzato Sir Eck, ad Edimburgo. Su una pietra tombale in arenaria è stato ritrovata, scolpita, una croce elaborata ed una spada ornata, che hanno fatto immediatamente pensare al luogo di sepoltura di un individuo di alto rango, un nobile o un cavaliere.
L'archeologo Ross Murray, che per primo ha scoperto la tomba, ha dichiarato: "Questo sito si sta rivelando un vero e proprio tesoro per gli archeologi. Emergono in continuazione scheletri ed ossa. Il cranio dello scheletro trovato immediatamente al di sotto lo scheletro del cavaliere, sembra essere femminile e sembrano esserci anche i resti di un neonato".
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...