mercoledì 17 aprile 2013

Sepolture anglosassoni e chiese cristiane

Gli archeologi K. Horsley e S. Sherlock durante gli scavi
nella chiesa di Santa Hilda
La scoperta di una sepoltura anglosassone sotto una chiesa, potrebbe essere la prova dell'esistenza di un monastero del VII secolo d.C.. La sepoltura è stata riportata alla luce nella chiesa di Santa Hilda, sul promontorio di Hartlepool, in Gran Bretagna.
Il pavimento della chiesa è stato rimosso per far posto ad un impianto di riscaldamento ed è emersa, in questo modo, la sepoltura che sembra essere solo la prima di altre sei. Nella tomba sono state trovate anche alcune ossa. Altre sepolture erano state ritrovate nel 1970. La chiesa è situata nella zona dell'antico monastero anglosassone di Santa Hilda, a nord dell'attuale edificio religioso.
Le sepolture individuate sono allineate da est a ovest, mentre la tomba ritenuta di epoca anglosassone ha un orientamento nordest-sudovest.
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...