giovedì 27 giugno 2013

Il cimitero ebraico di Toledo

Panorama di Toledo
Uno storico spagnolo ha catalogato 107 tombe in un cimitero ebraico del XIII secolo. Il cimitero è stato ritrovato a Toledo ed i resti dei defunti sembrano essere in buone condizioni.
Il cimitero era stato parzialmente riportato alla luce nel 2008, ma lo studio delle tombe è stato completato solo di recente. A condurre le indagini l'archeologo Arturo Ruiz Taboada, che ha scoperto le sepolture a poco più di 9 metri di profondità. L'identità della maggior parte dei defunti è ignota.
Alcune tombe contenevano i membri di intere famiglie, in alcuni casi le madri sono state sepolte con i figli neonati. Gli archeologi sono venuti a conoscenza dell'esistenza del cimitero quando, nel giardino di una scuola locale, sono emerse delle ossa.
Le autorità di Toledo, che, prima del 1492 (data dell'espulsione degli ebrei dalla Spagna), aveva un'importante comunità ebraica, volevano seppellire le ossa ritrovate in un altro luogo ma, su richiesta della locale comunità ebraica, hanno deciso di lasciare le ossa nel vecchio cimitero.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...