sabato 13 luglio 2013

Scoperte diverse sepolture in Messico

Alcuni degli oggetti ritrovati nello scavo di Veracruz
(Foto: Inah)
L'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia (Inah) ha annunciato la scoperta di 30 sepolture precolombiane e di una piramide in un antico insediamento nel Messico orientale. I reperti potrebbero risalire a 2000 anni fa.
Le sepolture si trovano nel comune di Jaltipan, nello Stato di Veracruz, ed erano accompagnate da offerte, resti animali e fossili. E' stata ritrovata anche una struttura in mattoni con caratteristiche simili a quella ritrovata nel sito maya di Comalcalco. Le prime ipotesi propendono per un santuario dove la popolazione della regione usava seppellire i suoi morti, ma si pensa che potrebbe essere anche una sorta di mercato o centro di governo. Il suo utilizzo risalirebbe al 700 d.C.
Tra gli oggetti ritrovati e asportati per poter essere studiati ci sono perle di giada, specchi e figurine provenienti da Teotihuacan, di origine maya, Nahua e della cultura Remojadas. Le analisi consentiranno di stabilire se quello appena ritrovato fosse un sito multiculturale, come sembrerebbe dai ritrovamenti. Sono stati rinvenuti anche numerosi scheletri e grandi denti di camelidi preistorici e di rinoceronti.
Di particolare rilievo è la scoperta di una piramide alta 12 metri su una vicina collina: è la prima struttura in pietra scoperta nel sud di Veracruz.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...