sabato 31 agosto 2013

Ritrovato un idolo cananeo in Israele

L'idolo in pietra trovato tra le rovine di un'antica abitazione ebraica
(Foto: Dott. Mordechai Avi'am)
Una spedizione archeologica congiunta di ricercatori dell'Università giapponese di Tenri e del Kinneret Academic College di Galilea ha fatto un'importante scoperta negli scavi di Tel Rechesh, presso la riserva del fiume Tabor, nel nord d'Israele. Gli archeologi hanno riportato alla luce un idolo in pietra cananeo, una sorta di pietra rituale.
Gli scavi, in questa località, sono stati intrapresi sei anni fa. Da essi sono emersi anche i resti di una casa colonica ebraica risalente all'epoca del Secondo Tempio. Gli archeologi sono riusciti ad attribuire i resti ad un abitato ebraico sulla base dei tipici strumenti in pietra che sono stati ritrovati e di lucerne e monete coniate nella città di Tiberiade.
Tra le rovine del secondo piano della casa colonica, però, una grande sorpresa attendeva i ricercatori: una statua di culto cananeo, simile a quella che normalmente viene posta in un tempio. Tempio che, però, ancora non è stato ritrovato. Pietre simili sono state scoperte in alcuni siti cananei, tra i quali Hazor. La stessa pietra è stata, in seguito, utilizzata come parte del telaio di una porta in una delle camere dell'edificio ebraico.
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...