giovedì 10 ottobre 2013

Riemerge a sorpresa la Cuma magnogreca

Uno degli ambienti appena scavati a Cuma
L'insediamento romano di Cuma custodiva gelosamente un eccezionale segreto: i resti di quella che fu, un tempo, la prima colonia greca d'Occidente.
A fare la scoperta gli archeologi dell'Università "L'Orientale" di Napoli, sotto la direzione del Professor Matteo D'Acunto. Gli archeologi hanno, tra gli altri reperti, ritrovato un ambiente destinato a cucina, con una serie di focolari che si sono succeduti nel corso del tempo. Il più antico aveva addirittura un piano refrattario realizzato con frammenti di ceramica in stile geometrico dell'ultimo quarto dell'VIII secolo a.C.
Il tutto - ed anche il resto, ovviamente - giacevano ad appena 3,50 metri di profondità al di sotto delle case romane. Sono riemerse, intatte, le dimore dei Greci che approdarono in Italia meridionale alla metà dell'VIII secolo a.C., segnando indelebilmente la storia dell'Occidente e dell'Europa intera.
Gli scavi dell'"Orientale" di Napoli a Cuma
Lo scavo dell'Università napoletana interessa l'area del Parco Archeologico di Cuma, nella città bassa, tra il Foro e le mura settentrionali dell'antica città.
Riemerge, così, la colonna vertebrale, dal punto di vista storico, dell'antica Cuma: un quartiere centrale della città, con strade ed abitazioni; utensili e vasellame domestico. Il tutto reca i segni della trasformazione nel modo di vivere e nella cultura materiale della città, che fu prima greca e poi romana.
I resti che riemergono dal terreno hanno, dunque, una storia di quasi 3.000 anni. Tra focolari e vasi domestici, i ricercatori hanno trovato anche resti di cibo ben conservati che promettono di ampliare la conoscenza sulle abitudini alimentari degli antichi.
Si pensa che Cuma sia stata fondata nel 740 a.C. dai Calcidesi, che distrussero un piccolo villaggio ivi esistente. Se questo fosse documentato con certezza, la città risulterebbe la più antica colonia greca sul suolo italico
Posta un commento

La tempesta Ophelia fa scoprire un antico scheletro

I resti scoperti su una spiaggia irlandese (Foto: Jim Campbell) Resti scheletrici che si ritiene risalgano all' Età del Ferro sono...