lunedì 21 ottobre 2013

Scoperta una ricca sepoltura in Kazakistan

La sepoltura trovata in Kazakistan
(Foto: tengrinews.kz)
In Kazakistan gli archeologi hanno scoperto la sepoltura di un antico guerriero vicino il villaggio di Kenzhekol. La tomba è stata datata al X-XII secolo d.C. e conteneva, oltre ai resti di un uomo, anche i resti di un cavallo, frammenti di corteccia di betulla, punte di freccia, fibbie di bronzo e piatti in legno.
Il guerriero doveva rivestire, in vita, un alto stato sociale, a giudicare dai resti di una struttura in mattoni essiccati al sole, simile ad altre trovate nelle sepolture di altri famosi guerrieri nomadi: i Kimaks, che avevano sviluppato una notevole abilità costruttiva.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...