lunedì 17 febbraio 2014

I pezzi perduti dei Colossi di Memnone

Uno dei blocchi ritrovati (Foto: MSA)
Una missione archeologica europeo-egiziana, guidata dall'egittologa Horig Sourouzian, ha riportato alla luce diversi blocchi di quarzite che appartengono ai famosi Colossi di Memnone, posti un tempo all'ingresso del tempio di Amen-Hotep III a Kom el-Hitan, sulla riva occidentale di Luxor.
Mohamed Ibrahim, ministro egiziano per le antichità, ha affermato che i blocchi di quarzite appartengono al colosso settentrionale e sono parti del braccio, della cintura dipinta e del gonnellino. Questi blocchi mancavano sin dall'antichità, quando un terremoto provocò la distruzione del tempio e danneggiò gravemente le statue del faraone poste a guardia dello stesso.
La missione archeologica ha ritrovato anche blocchi facenti parte della corona reale di uno dei due colossi. I ricercatori sperano di poter ricostruire, un giorno, le due grandi statue così come erano in passato.
Posta un commento

Scavi in Israele identificano una città asmonea

Monete scoperte sul sito (Foto: Dipartimento della terra d'Israele, Herzog College) Monete , ceramiche e bagni rituali recentement...