venerdì 14 febbraio 2014

Sorprese dal sottosuolo dell'Oman

Alcuni dei reperti ritrovati durante i primi scavi nel sito di Bildat Al Ayoon, in Oman
(Foto: ONA)
Gli archeologi del Ministero per i Beni e le Attività Culturali dell'Oman ha avviato la documentazione e l'esplorazione di un nuovo sito archeologico, quello di Bildat Al Ayoon, nel sud del governatorato di Al Sharqiyah.
I primi risultati delle ricerche indicano la presenza di reperti del III secolo a.C. e di altri risalenti all'Età del Ferro. Il sito archeologico di Bildat Al Ayoon è stato scoperto durante i preparativi per la costruzione di una strada. Vi sono state già individuate circa 250 tombe riferentesi alla media Età del Bronzo della civiltà Majan e all'Età del Ferro. Tra i manufatti spiccano anche numerose ceramiche e gioielli.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...