venerdì 11 aprile 2014

Preistoria scozzese

Un esempio degli oggetti ritrovati in Scozia
(Foto: Historic Scotland)
Oltre 5.000 manufatti in selce sono stati recuperati in un campo ad Howburn, in Scozia, nel South Lanarkshire, nel 2005. Studi successivi hanno datato il loro utilizzo a 14.000 anni fa. Prima di questo ritrovamento la più antica testimonianza della presenza umana in Scozia risaliva a 13.000 anni fa e proveniva da una grotta, oramai distrutta, di Argyll.
Gli strumenti in selce ritrovati in Scozia sono molto simili ad analoghi strumenti ritrovati nella Germania settentrionale e in Danimarca meridionale, risalenti allo stesso periodo. I risultati definitivi dello studio dei reperti saranno pubblicati il prossimo anno.
I cacciatori che hanno lasciato per i posteri questi oggetti in selce arrivarono in Scozia probabilmente al seguito delle mandrie di cavalli selvaggi e renne, che si riversarono nel Paese a seguito di un miglioramento delle condizioni climatiche. Condizioni che peggiorarono, però, 13.000 anni fa.
Posta un commento

Aswan, nuove scoperte

sepoltura di bambino rinvenuta ad Aswan (Foto: english.ahram.org.eg) Ad Aswan ci sono nuove scoperte, tra queste le sepolture di quattr...