martedì 16 settembre 2014

Ritrovata la scomparsa Cappella di San Morrel

Volontari al lavoro su una piccola sezione di scavo a Hallaton
(Foto: Leicester Mercury)
Due scheletri che si tengono per mano sono stati scoperti dagli archeologi inglesi nel Leichestershire, in una cappella che si pensava scomparsa, la Cappella di San Morrell, un antico luogo di pellegrinaggio. Si tratta dei resti di un uomo ed una donna.
Sotto la cappella sono emersi i resti di un edificio romano. Lo scavo è condotto dai volontari della cittadina di Hallaton, dove si trova il sito, che lavorano qui da quattro anni. Responsabile dello scavo è l'archeologa Vicky Score, dell'Università di Leicester.
La datazione al carbonio su nove scheletri scoperti da quattro anni a questa parte, ha rivelato che i resti umani risalgono al XIV secolo. Si pensa che anche i resti ritrovati in questi giorni siano della stessa epoca. Gli scheletri sono stati rimossi perché l'Università possa analizzarli meglio.
Alcuni dei nove scheletri rinvenuti ad Hallaton avevano delle pietre poste sulla parte superiore del corpo. Si tratta di una tradizione propria dell'Europa orientale, che intendeva "fissare" il morto nel terreno.
La prima menzione della cappella di Hallaton è fatta in un testamento del 1532. I resti di un precedente edificio romano dimostrano, però, che questo luogo è stato frequentato da lungo tempo e nell'arco di almeno duemila anni. Della cappella si erano perse le trace nel corso dei secoli. Alcuni antiquari avevano fatto riferimento, in passato, ad essa ma senza indicarne la posizione, poiché sconosciuta.
San Morrell, al quale la cappella è stata dedicata, era diventato il quarto vescovo di Anjou, Francia, nel 430 d.C.. Probabilmente le sue spoglie furono portate in Inghilterra dagli angioini, quando quella zona venne unita al resto della Francia da Enrico II, primo della dinastia dei Plantageneti. Nel 1622 uno scrittore annotò, perché ne rimanesse memoria, che migliaia di pellegrini visitavano, ogni anno, la Cappella di Hallaton per ottenere guarigione da San Morrel.
Quattordici anni fa venne scoperto, ad Hallaton, un tesoro dell'Età del Ferro, comprendente un elmo e delle monete romane. Il luogo in cui venne rinvenuto questo tesoretto si trova a circa 500 metri di distanza dalla Cappella di Hallaton.
Posta un commento

Novità da un antico palazzo minoico sull'isola di Creta

Uno dei reperti del palazzo di Zominthos a Creta (Foto: greece.greekreporter.com) Il Ministero della Cultura greco ha pubblicato nuove ...