martedì 11 novembre 2014

Impronte di antichi pescatori in Danimarca

Le impronte ritrovate in Danimarca (Foto: Museo
Lolland-Falster)
Gli archeologi che stanno scavando nel Tunnel Femern Baelt, in Danimarca, hanno scoperto diverse impronte risalenti all'età della pietra. Si tratterebbe di orme lasciate, 5000 anni fa, da alcuni pescatori che stavano custodendo alcune barriere fluviali utilizzate per la pesca.
Sono state identificate anche gli sbarramenti che permettevano di raccogliere il pesce e che contribuivano all'alimentazione della comunità alla quale appartenevano i pescatori. Probabilmente questi ultimi hanno cercato di mettere in salvo gli sbarramenti prima di un evento atmosferico particolarmente devastante. Le dighe sopravvissute furono, in seguito, collocate in un luogo più lontano.
Posta un commento

Civiltà mesoamericane sterminate dalla Salmonella

Fu la febbre tifoide , scatenata da un ceppo letale di Salmonella , a sterminare le popolazioni indigene di Messico e Guatemala dopo l&...