lunedì 3 novembre 2014

Tracce dell'antico porto di Corinto

Le tracce dell'antico porto di Corinto e del canale di
entrata al porto (Foto: Ministero greco della Cultura)
Un antico porto greco è stato ritrovato in corrispondenza di quello che, un tempo, era il porto di Lechaion, nell'attuale Golfo di Corinto.
L'antico porto sommerso aveva un'estensione di 2.750 metri quadrati, correva per 911 metri lungo la moderna linea di costa ed aveva un canale di ingresso largo quasi nove metri. Questo porto ebbe un ruolo importantissimo nella storia di Corinto ed era situato a circa 3 chilometri ad ovest dell'antica città.
Agli scavi hanno lavorato i ricercatori dell'Università di Patrasso. La ricerca è stata finanziata dalla Fondazione Augustinus di Danimarca. A supervisionare il lavoro il Dottor Dimitris Kourkoumelis e il Dottor Bjorn Loven. Nel canale di ingresso sono stati ritrovati otto cassoni di varie dimensioni. Si tratta di strutture di contenimento a tenuta stagna. Si tratta di strutture uniche, che non sono state rinvenute in nessun'altra parte della Grecia. Gli archeologi si aspetto di ritrovare quanto prima oggetti sommersi che potrebbero far luce sull'attività del porto.
Posta un commento

Sicilia, nuove scoperte nella villa di Realmonte

Gli archeologi sul sito dell'antica villa di Realmonte, in Sicilia (Foto: USF) Gli archeologi hanno scoperto nuovi reperti di un...