domenica 23 novembre 2014

Trovata la "Signora dei Gioielli" a Luxor

Una raccolta dei gioielli ritrovati sulla mummia sepolta sotto
il tempio funerario di Thutmosis III (Foto: M. Gonzàles Bustos)
Gli archeologi spagnoli che stanno scavando in Egitto hanno portato alla luce la mummia di una donna con ancora indosso i gioielli con i quali è stata sepolta. La mummia è stata trovata sotto il tempio di Thutmosis III a Luxor, nell'Egitto meridionale ed è stata subito "battezzata" la "Signora dei gioielli".
L'eccezionale scoperta è stata favorita anche dal fatto che i tombaroli non hanno potuto vedere i gioielli e la mummia, entrambi intrappolati sotto il crollo di un tetto. Le sepolture che gli archeologi stanno esplorando in questa regione, infatti, sono state quasi tutte saccheggiate già nell'antichità. La donna ed i suoi gioielli, invece, erano rimasti schiacciati ed occultati sotto un masso.
La donna certamente apparteneva, in vita, ad una classe sociale elevata. E' morta all'età di circa 30 anni e recava, al collo, una collana di pietre dure e di quadrati d'oro a cui era sospeso un ciondolo a forma di conchiglia dorata, finemente lavorato, del peso di più di 20 grammi. La donna aveva anche due braccialetti d'oro alle braccia, ciascuno ottenuto da due fili d'oro ritorto. Le sue caviglie, invece, erano ornate di cavigliere d'argento purtroppo molto usurate.
Questo ritrovamento rende gli archeologi certi della presenza di una spettacolare necropoli sotto il tempio funerario di Thutmosis III, necropoli nella quale sono stati seppelliti personaggi di alto ceto sociale e le loro famiglie, tutti vissuti durante il Medio Regno. Gli scavi sono iniziati nel 2008. Quella attuale è la settima stagione di scavo e terminerà nel gennaio 2015.
Posta un commento

Egitto, trovate statue di Sekhmet

Il deposito in cui sono stati rinvenuti i frammenti delle statue di Sekhmet (Foto: english.ahram.org.eg) Un gruppo di 27 frammenti pert...