domenica 4 gennaio 2015

Scoperta una città sotterranea in Anatolia

I tunnel della città sotterranea scoperta a Nevsehir (Foto: AA)
Al termine del 2014 è stata fatta una delle più importanti scoperte archeologiche in Turchia, una vera e propria città sotterranea, ritrovata nella provincia anatolica di Nevsehir, conosciuta in tutto il mondo sia per la fortezza che ne porta il nome che per le formazioni rocciose chiamate Cammini delle Fate.
La città è venuta alla luce durante la distruzione di alcuni edifici situati all'interno e all'esterno della fortezza di Nevsehir. Si tratterebbe di una città di cui non si avevano precedenti notizie. Sono state scoperte gallerie e chiese nascoste che fanno pensare alla più grande città sotterranea del mondo.
I tunnel dell'antico insediamento corrono al di sotto di una collina a forma conica. Il Professor Ozcan Cakir, del Dipartimento di Ingegneria Geofisica della locale Università, presume che questi tunnel siano stati utilizzati per il trasporto dei prodotti agricoli dai campi fino alla città sotterranea. Uno di questi passaggi raggiunge una fonte d'acqua.
Attraverso lo studio della fortezza di Nesehir, i ricercatori hanno azzardato l'ipotesi che essa sia stata per due terzi edificata servendosi proprio di questi tunnel sotterranei.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...