giovedì 5 marzo 2015

Scoperta una nuova sepoltura in Egitto

L'ingresso della stanza laterale della tomba
(Foto: english.ahram.org.eg)
Una tomba della XVIII Dinastia è stata scoperta in Egitto da una missione archeologica del Centro di ricerca americano al Cairo, durante degli scavi effettuati nella necropoli di Gorna, sulla riva occidentale di Luxor.
Secondo quanto affermato dalle autorità, la tomba ha una forma a T, con due ampie sale e una piccola nicchia incompiuta. Un unico ingresso conduce ad una camera laterale a sud della tomba. Le pareti della sepoltura sono ricoperte da affreschi raffiguranti il proprietario della tomba e sua moglie di fronte ad una tavola d'offerta. Altri affreschi restituiscono le immagini di scene di caccia.
La tomba è stata saccheggiata già nell'antichità. Alcune parti degli affreschi ed alcuni testi geroglifici sono stati cancellati, tra questi il nome del dio Amon. Probabilmente a danneggiare la tomba sono stati i seguaci di Akhenaton. A fine aprile si spera di poter aprire la tomba ai visitatori, dopo il necessario restauro.
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...