lunedì 9 novembre 2015

Cipro, teatro e vie colonnate a Nea Pafos

Colonne di granito frammentate trovate negli scavi di Nea Pafos
(Foto: Dipartimento delle Antichità, Repubblica di Cipro)
Il Dipartimento delle Antichità di Cipro ha annunciato il completamento della stagione di indagini archeologiche del 2015, svoltasi presso il sito del teatro ellenistico-romano di Nea Pafos. Qui hanno operato gli archeologi australiani dell'Università di Sydney.
Gli archeologi hanno scoperto il teatro più antico di Cipro, una struttura che è stata utilizzata come un luogo per spettacoli per oltre sei secoli e mezzo, a partire dal 300 a.C. fino alla sua distruzione a causa di un terremoto nel 365 d.C.. Scavi recenti hanno tentato di posizionare il teatro nel suo antico contesto urbano, localizzandolo tramite gli indizi contenuti nelle fonti antiche, quali la presenza di antiche strutture attorno all'edificio ludico.
Immagine fotogrammetrica dell'antico teatro di Nea Pafos
(Foto: Dipartimento delle Antichità, Repubblica di Cipro)
A sud del teatro gli archeologi hanno rivelato una strada romana, larga circa 8,40 metri, che era la principale arteria che conduceva sia al ninfeo che al teatro. I ricercatori pensano che fosse un'importante asse viario di Nea Pafos. La scoperta di numerosi frammenti di colonne di granito sul sito del teatro conferma l'importanza della strada asfaltata. Probabilmente le colonne sono state importate appositamente per erigere un colonnato lungo la principale strada romana. Le colonne sono in granito e provengono dalle cave di Troade in Turchia, note in tutto il Mediterraneo antico.
Sono stati trovati anche frammenti di altre colonne, molti dei quali sono stati riutilizzati per la costruzione di edifici successivi all'epoca romana, quali, ad esempio, la basilica paleocristiana di Chrysopolitissa. Altri, invece, sono stati incorporati in moderne opere in muratura, recinzioni, fontane e giardini. Nea Pafos aveva una strada colonnata che correva dal porto di Pafos lungo un'asse nord-sud. Anche la strada che conduceva al teatro della città era colonnata e correva da nord ad ovest. Gli archeologi sperano di trovare altre colonne di granito, in situ, in modo da avere un'indicazione sull'architettura del colonnato.
Posta un commento

In mostra le lamine d'oro di Tutankhamon

Una delle lamine d'oro di Tutankhamon (Foto: english.ahram.org.eg) Il Ministro Egiziano delle Antichità , Khaled el-Enany , ha inau...