domenica 8 novembre 2015

Laodicea, trovate colonne testimoni di un terremoto

Le colonne spezzate trovate negli scavi di Laodicea, testimoni del terremoto del 494 d.C. (Foto: DHA)
A Laodicea, una delle più grandi e antiche città greche della provincia ora turca di Denizli, sono state riportate alla luce, dopo più di 15 secoli, le colonne di un portico crollato durante il terremoto del 494 d.C..
Laodicea fu sede di una delle sette chiese menzionate nella Bibbia. Il responsabile degli scavi, il Professor Celal Simsek, ha già fatto rimuovere sei colonne, sepolte ad una profondità di sei metri nella zona chiamata Agorà Sacra. Le colonne sono testimoni del grande terremoto del 494 d.C., ma gli archeologi pensano di trovare altre tracce del drammatico evento.
Posta un commento

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò (Foto: quotidianodipuglia.it) Un insediamento fortificato di età messapica : è l...