venerdì 20 novembre 2015

Tesoro romano in Svizzera

La cittadina di Frick, nel cantone di Aargau, in Svizzera
Un contadino svizzero ha fatto una sorprendente scoperta nel suo giardino. Incuriosito da uno scintillìo fuori dal comune, ha finito per scoprire un vero e proprio tesoro di 4.166 monete romane in bronzo e argento, uno dei più grandi tesori mai trovati in Svizzera.
L'Associated Press riporta che il ritrovamento è avvenuto a Ueken, nel cantone settentrionale di Aargau, a breve distanza da un antico insediamento romano che sorgeva vicino alla città di Fick. Il fortunato agricoltore ha immediatamente contattato il servizio archeologico regionale che ha impiegato diversi mesi per scavare e recuperare, con estrema attenzione, tutte le monete, alcune delle quali erano state sepolte in piccole sacche di pelle.
Il tesoro pesa, in totale, circa 15 chilogrammi e si compone di antiche monete romane coniate a far tempo dal regno dell'imperatore Aureliano (270-275 d.C.) fino al regno di Massimiano (286-305 d.C.), che condusse diverse campagne militari volte ad alleggerire la pressione delle truppe germaniche sulle province del Reno. La moneta più recente è stata datata al 294 d.C.
Le monete sono in condizioni eccellenti, con la stampigliatura ancora ben visibile e leggibile. Gli esperti in numismatica pensano che siano state tolte dalla circolazione immediatamente dopo essere state coniate. Ritengono, inoltre, che siano state conservate per il loro valore in bronzo e argento.
La regione in cui sono state trovate le monete ha una storia molto lunga. Si pensa che qui vi fosse un grande insediamento romano tra il I e il IV secolo d.C.. Resti di una tenuta romana del II secolo d.C. sono stati trovati lungo la strada principale della città di Frick; una fortezza di IV secolo d.C. è stata, poi, scoperta sotto la collina dove sorge un edificio religioso. Il nome romano di Frick era Ferraricia e faceva riferimento ad una miniera di ferro sfruttata dai Romani in questa zona.
Posta un commento

Novità da un antico palazzo minoico sull'isola di Creta

Uno dei reperti del palazzo di Zominthos a Creta (Foto: greece.greekreporter.com) Il Ministero della Cultura greco ha pubblicato nuove ...