lunedì 18 gennaio 2016

Isola di Lemno, scavi nell'antica Hephaestia

L'antico teatro di Hepeastia (Foto: limnosgreece)
Un grande tempio con reperti risalenti a due principali periodi - V-VI secolo a.C. e III-II secolo a.C. - è stato scoperto durante gli scavi archeologici nell'antica città di Hephaestia, sull'isola greca di Limnos (Lemno). I reperti sono stati rinvenuti nei pressi del teatro dell'antica città.
Gli archeologi hanno intenzione di effettuare scavi archeologici anche nei pressi del tempio di Kabeira, sempre a Limnos, e nella piccola isola di Agiostrati, dove vi sono evidenze di un antico insediamento preistorico.
Hepheastia venne costruita nella baia di Pournias, nel nordest dell'isola di Limnos, e fu una delle due città-stato più antiche dell'isola. Qui vi erano gli edifici di culto principali dell'isola, il più importante dei quali era quello dedicato ad Efesto (Vulcano). La città antica occupava l'intera penisola di Palaiopolis, nella baia di Pournias. Era una città portuale di una certa importanza, costruita dai Pelasgi e circondata dal mare che formava due insenature portuali utilizzate a seconda del tempo.
Nella città antica di Hepheastia sono stati scavati il teatro, probabilmente ellenistico e modificato in epoca romana, e numerosi edifici che attestano l'importanza della città anche in epoca bizantina. Dal IV secolo d.C., infatti, Hepheastia divenne sede vescovile. Il vescovo di Hephaistia di Lemnos, Strategios, partecipò al primo concilio ecumenico di Nicea.
Posta un commento

In mostra le lamine d'oro di Tutankhamon

Una delle lamine d'oro di Tutankhamon (Foto: english.ahram.org.eg) Il Ministro Egiziano delle Antichità , Khaled el-Enany , ha inau...