venerdì 18 marzo 2016

Danimarca, trovato un antico crocifisso d'oro

Il crocefisso d'oro trovato in Danimarca (Foto: Viking Museum Ladby)
Un raro esempio di ciondolo a forma di crocifisso, di matrice vichinga, è stato trovato in un campo in Danimarca da due cercatori di tesoro armati di metal detector. L'oggetto è in oro e raffigura un uomo con le braccia tese - il simbolo del Cristo crocifisso - e si pensa possa essere il più antico crocifisso danese.
Il ciondolo risale alla prima metà del X secolo d.C. e può essere utile per far luce sulla diffusione del cristianesimo in Danimarca. Attualmente è custodito nel Museo Vichingo di Ladby. I ricercatori stimano che il crocefisso sia più antico delle pietre runiche di Jelling, che hanno incisa una croce e che servivano a commemorare la conversione al cristianesimo di re Harald Bluetooth. La datazione di queste pietre è stata fissata al 965 d.C. e finora si era creduto fossero la più antica raffigurazione del Cristo crocifisso esistente in Danimarca.
Il ciondolo appena ritrovato potrebbe avvalorare la tesi secondo la quale i danesi hanno abbracciato la religione cristiana prima di quanto si pensasse finora. La superficie posteriore del ciondolo è liscia mentre la parte anteriore è fatta di fili d'oro finemente articolati e di piccoli granuli in filigrana. La croce è molto simile ad un analogo oggetto in argento dorato trovato, nel 1879, a Birka, vicino Stoccolma, in Svezia, in una tomba femminile vichinga. Probabilmente anche il crocifisso d'oro è stato indossato da una donna, ma al momento non se ne ha certezza.
Posta un commento

Novità da un antico palazzo minoico sull'isola di Creta

Uno dei reperti del palazzo di Zominthos a Creta (Foto: greece.greekreporter.com) Il Ministero della Cultura greco ha pubblicato nuove ...