sabato 16 aprile 2016

Inghilterra, trovata necropoli preistorica

Una scatola da lavoro trovata in una delle sepolture
di Bulford (Foto: Wessex Archaeology)
A Bulford, località inglese dove vi sono resti della Seconda Guerra Mondiale, sono stati trovati due monumenti neolitici, dei pozzi preistorici ed un cimitero contenente 150 sepolture. Le sepolture sono state datate al C14 ad un periodo compreso tra il 660 e il 780 d.C.
Gli archeologi sperano di poter riportare alla luce i monumenti trovati accanto alla necropoli sassone. Si tratta di due tumuli tondi dell'Età del Bronzo dai quali sono emersi una ciotola, ossa di bovini selvatici e un coltello di selce. I tumuli si trovano sulla piana di Salisbury e sono stati piuttosto danneggiati dalle basi che vi sono state costruite durante la Seconda Guerra Mondiale.
La necropoli conteneva le sepolture di donne, uomini e bambini appartenenti, con tutta probabilità, ad una comunità locale, forse la prima comunità di Bulford. Alcune sepolture sono state riutilizzate, sembra, da membri della stessa famiglia.
La necropoli di Bulford venne scavata per la prima volta nel 1897
(Foto: Crown/Mod2016)

Posta un commento

Torna alla luce un antico insediamento messapico

Gli scavi nel nuovo insediamento messapico di Nardò (Foto: quotidianodipuglia.it) Un insediamento fortificato di età messapica : è l...