martedì 23 agosto 2016

Cesarea Marittima, importante ritrovamento subacqueo

Alcuni degli oggetti recuperati dai fondali di fronte l'antica Cesarea Marittima, in Israele
(Foto: Clara Amit, Israel Antiquities Authority)
Tesori di epoca romana sono emersi dalle acque del porto di Cesarea Marittima, l'antica città costiera d'Israele. La spettacolare scoperta include una lampada in bronzo raffigurante il dio Sole, una statuetta della dea Luna, una lampada a forma di testa di schiavo africano, frammenti di tre statue in bronzo di grandezza naturale ed una statuetta di Dioniso.
Gli archeologi hanno anche recuperato due grumi metallici formati da migliaia di monete recanti le effigi degli imperatori romani Costantino e Licinio e che avevano mantenuto la forma dell'anfora che le conteneva. Secondo Jacob Sharvit, direttore dell'unità di archeologia subacquea della Israel Antiquities Authority, il carico proviene da quella che era, con tutta probabilità, una grande nave mercantile affondata circa 1600 anni fa. Il carico fornisce importanti indizi sul commercio dell'epoca che saranno presto resi pubblici.

Fonte:
archaeology.org
Posta un commento

Scavi in Israele identificano una città asmonea

Monete scoperte sul sito (Foto: Dipartimento della terra d'Israele, Herzog College) Monete , ceramiche e bagni rituali recentement...