domenica 2 ottobre 2016

Inghilterra, lo scavo di un "grande tumulo" preistorico

Una delle camere sepolcrali scavate a Belas Knap, un "grande tumulo"
neolitico trovato nel Gloucestershire (Foto: Pahazzard)
Un tumulo di 6000 anni fa è stato scavato a Cotswolds, nell'Inghilterra nordorientale. Il monumento sepolcrale preistorico è stato costruito dai primi agricoltori della zona. In realtà il tumulo è stato individuato dieci anni fa, ma è stato scavato solo quest'estate. E' lungo 60 metri e largo 15. Allo scavo hanno partecipato 80 tra studenti universitari e archeologi, che hanno cercato di individuare la camera funeraria.
I ricercatori ritengono che in un tumulo funerario di tale grandezza potevano essere sepolti fino a 50 individui e la sepoltura potrebbe essere stata in funzione per diverso tempo. Al momento lo scavo è ancora alle fasi iniziali e non è stato trovato alcun resto umano. Nel cosiddetto "piazzale" antistante il tumulo è stato ritrovato il cranio di un animale. Si trattava, con tutta probabilità, di un piazzale destinato alla celebrazione di cerimonie e rituali comuni.
Tumuli preistorici analoghi a quello che è ancora in fase di scavo si trovano un pò ovunque nelle isole britanniche. Solitamente si tratta di costruzioni molto comuni a partire dal 4000 a.C., con l'avvento dell'agricoltura intensiva e degli insediamenti permanenti che hanno portato ad un incremento della popolazione. I defunti venivano talvolta interrati e talvolta cremati, i loro resti erano, poi, deposti nelle camere funerarie all'interno di tumuli, le cui pareti erano rivestite di pietra. Il tumulo era solitamente circondato da un basso muretto con pietre a secco.
I "grandi tumuli" furono le prime strutture monumentali ad essere costruiti in Gran Bretagna.

Fonte:
ancient-origins.net
Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...