venerdì 9 dicembre 2016

Marche, trovata una necropoli cristiana

Lo scavo di Mondolfo (Foto: artemagazine.it)
Una necropoli romana del V secolo d.C. è stata rinvenuta presso l'Abbazia di San Gervasio di Bulgaria a Mondolfo, in provincia di Pesaro e Urbino.
Il ritrovamento di tombe cristiane è avvenuto durante i lavori per la realizzazione di nuove condotte idriche effettuati dall'azienda multiservizi Aset, controllati da incaricati della Soprintendenza delle Marche, e conferma l'ipotesi l'ipotesi che il sito di San Gervasio sia stato nel tempo un centro anticipatore della civiltà cristiana della Valcesano. Non si escludono, quindi, ulteriori ritrovamenti di tombe. Tuttavia è la prima volta che vengono ritrovate tombe a una distanza così rilevante dall'antico luogo di culto. Questo testimonia che l'area cimiteriale si estendeva verso est lungo l'attuale strada provinciale "Pergolese".
Il sindaco del comune di Mondolfo, Nicola Barbieri, che ha avviato una collaborazione con la Soprintendenza parla di un "ritrovamento unico di un inestimabile valore storico e culturale. Si tratta di un segno che può rappresentare l'inizio di un nuovo percorso archeologico, di un patrimonio inaspettato in grado di ridefinire anche l'aspetto turistico dell'intera Vallata del Cesano".

Fonte:
artemagazine.it
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...