venerdì 23 dicembre 2016

Trovato un vaso in gesso con il nome di Giovanni Ircano

Il frammento in gesso con la scritta riferentesi ad Ircano
(Foto: jewishbusinessnews.com)
Una rara ciotola in gesso di 2100 anni fa, con il nome di Giovanni Ircano inciso in ebraico è stata scoperta presso la cittadella di Davide a Gerusalemme. I ricercatori sostengono si tratti dei primi esempi di vasi in gesso. Ircano era un nome comune all'epoca, ed era anche il nome di due esponenti di spicco della dinastia degli Asmonei.
La ciotola è modellata in gesso e non si è ancora certi che Ircano fosse il nome di una persona di alto rango o il nome di un cittadino qualunque. Si conoscono due personaggi del periodo al quale appartiene il frammento di gesso che recano il nome di Ircano: Giovanni Ircano, nipote di Mattia della dinastia degli Asmonei, che governò la Giudea dal 135 al 104 a.C. e Giovanni Ircano II, figlio di Alessandro Ianneo e Salome Alessandra.
Il frammento è stato scoperto durante uno scavo archeologico sotto le fondamenta di un miqwa risalente al periodo degli Asmonei, che faceva parte di un complesso di impianti di acqua utilizzati per il bagno rituale.

Fonte:
jewishbusinessnews.com
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...