mercoledì 22 febbraio 2017

Scoperta una casa con affreschi in Israele

I resti dell'antica abitazione di Omrit (Foto: Dan Schowalter)
Un'abitazione di 1900 anni fa, decorata con affreschi raffiguranti scene naturali, è stata scoperta ad Omrit, nel nord di Israele. Nel sito sono stati anche trovati amuleti fallici. La casa risalirebbe all'inizio del II secolo d.C. e si sviluppava, con tutta probabilità, su due piani.
Il piano residenziale era stato intonacato e le pareti erano ricoperte di affreschi raffiguranti alberi, cespugli, uccelli, pesci e piante. Uno raffigurava due anatre. Non si sa chi fosse il proprietario di questa casa, probabilmente un alto funzionario romano di stanza nella zona, ma potrebbe essere anche l'abitazione di un rappresentante dell'élite locale che aveva adottato i costumi romani.
Finora è stata scavata solo una parte della casa, quella corrispondente al cortile. Sembra che l'abitazione sia stata demolita nel corso del III secolo d.C., gli archeologi hanno, infatti, ritrovato uno strato di riempimento con in cima alcuni resti della casa. Sopra il livello ottenuto dalla distruzione della casa venne costruito un nuovo edificio, somigliante ad una stoà (passaggio pedonale coperto o portico).
Gli amuleti di forma fallica sono stati rinvenuti nello strato di riempimento che copriva i resti dell'abitazione demolita. Lo scavo è parte del progetto relativo all'insediamento di Omrit, gestito dall'Università del Nord Carolina e dal Queens College di New York.
L'affresco della casa di Omrit raffigurante due anatre (Foto: Dan Schowalter)

Fonte
livescience.com

Posta un commento

Trovato il palazzo di Dario a Pasargade

La sala delle udienze a Pasargade (Foto: Proprio in questi giorni gli archeologi iraniani stanno riportando alla luce una nuova meravi...