domenica 5 febbraio 2017

Scoperta una nuova sepoltura a Luxor

Pitture della sepoltura di Khonsu (Foto: Jiro Kondo, Waseda University)
Per l'archeologo Jiro Kondo e la sua squadra della Waseda University, si trattava di un giorno come tanti nello scavo a loro affidato a Luxor, città egizia famosa per i suoi templi e per i molti monumenti antichi. Gli archeologi stavano occupandosi della tomba di Userhat, uno Scriba Reale.
Durante la pulizia della tomba, i ricercatori hanno scoperto un buco, attraverso il quale sono riusciti a raggiungere una camera sepolcrale precedentemente sconosciuta. "La tomba è splendidamente decorata e risale, con tutta probabilità, al periodo Ramesside", ha affermato Jiro Kondo. "Il proprietario della tomba si chiamava Khonsu e portava il titolo di Scriba Reale". Sia Khonsu che sua moglie, unitamente ad Osiride ed Iside, sono raffigurati sugli affreschi della tomba. "Sulla parete nord della porta d'ingresso, abbiamo trovato una scena che mostra la barca solare del dio Ra-Atum, adorato da quattro babbuini", ha affermato Jiro Kondo.
I babbuini furono portati nell'antico Egitto ed erano tenuti come animali domestici, amati e viziati. Venivano raffigurati anche negli affreschi. La parola "babbuino", inoltre, forse deriva dal nome del dio egizio Baba, venerato nel periodo predinastico. I babbuini erano associati con la saggezza, la scienza e la misura, tutte competenze appartenenti ad uno Scriba Reale.

Fonte:
seeker.com
Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...