lunedì 13 marzo 2017

Scoperte tombe medioevali ad Arezzo

Gli scavi ad Arezzo (Foto: arezzo.cq24.it
Durante alcuni lavori di movimento terra dentro e attorno alla chiesa di San Donato in Cremona, ad Arezzo, gli archeologi hanno rinvenuto tombe a cassone di cui non sospettavano l'esistenza.
Silvia Vilucchi, funzionario della Soprintendenza archeologica della Toscana spiega: "Da qualche giorno abbiamo ripreso i lavori di movimento terra dentro e attorno alla chiesa di San Donato in Cremona. Abbassando il livello di calpestio, è venuta fuori una serie di tombe a cassone, particolare perché a coppie, costruite con lastre di pietra in chiusura, qualcuna sfondata, qualcuna integra. Sono tombe di età post antica, legate alla vita della chiesa. Non abbiamo indizi se appartengano a religiosi, militari o personaggi vari; certo è un luogo di sepoltura privilegiato".
Si chiamano sepolture di "rango" perché realizzate per personaggi di rango privilegiato. Questa è un'ulteriore testimonianza dell'importanza della zona, che sembra essere stata anticamente molto frequentata dagli aretini. L'ultimo ritrovamento, infatti, sostiene ancora di più, una volta terminati i lavori, di iniziare i lavori anche all'interno della chiesa per vedere se scavando in profondità, si rintracciassero testimonianze ancora più antiche.
Il funzionario della Soprintendenza, infine, conclude dicendo: "Sarebbe bello trovare elementi come monete o vestiario non deperibile, che ci diano indicazioni sull'epoca delle tombe e i personaggi sepolti. Ma stiamo parlando di un'epoca in cui non esisteva più il corredo funerario".
 
Fonte:
arezzo.cq24.it

Posta un commento

Emergono altri frammenti del colosso di Psammetico I

Parte posteriore del pilastro del faraone Psammetico I (Foto: Ministero delle antichità) La missione archeologica egiziano-tedesca ha ...