giovedì 4 maggio 2017

Salamina, scoperta una tomba micenea

Uno dei reperti rinvenuti a Salamina (Foto: greece.greekreporter.com)
E' stata scoperta, sull'isola di Salamina, una tomba a camera micenea, contenente corredi funerari del XIII-XII secolo a.C.. Si tratta della terza tomba emersa nella zona, che fa seguito alle due scoperte avvenute nel 2009 durante uno scavo per l'installazione di tubazioni di scarico. In quel caso furono portati alla luce 41 vasi in ceramica in ottime condizioni, con decorazioni tipiche dell'epoca, oltre ad altri elementi di vasellame.
Lo scavo è particolarmente impegnativo a causa della presenza di diverse sorgenti e le sepolture presenti, scavate nella roccia, sono soggette ad allagamenti. La tomba emersa dagli scavi attuali fa parte di una necropoli di epoca micenea. Essa è scavata nella roccia naturale, è leggermente più piccola rispetto alle altre sepolture della necropoli.
Nella tomba sono stati ritrovati i resti scheletrici di almeno cinque persone, l'ingresso era aperto e i resti dei morti sepolti per primi erano stati spostati per far posto ai nuovi defunti ed ai loro corredi funerari.

Fonte:
ana-mpa
Posta un commento

Russia, mummia medioevale e lastre di rame

La sepoltura dell'uomo di Zeleny Yar (Foto: Alexander Gusev) Una mummia perfettamente conservata di un adulto , ricoperto di lastre...