sabato 26 agosto 2017

Gerusalemme, trovato un mosaico con il nome di Giustiniano

L'iscrizione con il nome di Giustiniano trovata a Gerusalemme
(Foto: artemagazine.it)
E' stato rinvenuto, a Gerusalemme, un mosaico bizantino con inciso il nome dell'imperatore Giustiniano. Il reperto si trovava ad un metro sotto terra ed è stato trovato durante scavi di routine. Risale al VI secolo d.C. e doveva trovarsi all'ingresso di un luogo di accoglienza per pellegrini.
Il rinvenimento è opera di un gruppo di archeologi israeliani diretti da David Gellman. Si tratta di un rinvenimento unico in quanto il reperto riporta un testo scritto con il nome di Giustiniano e quello di un abate.
I resti in quest'area sono numerosi ma i testi scritti sono davvero rari. Inoltre l'iscrizione in greco, datata intorno al 550 d.C., menziona personaggi molto importanti dell'epoca. L'incisione commemora la fondazione da parte dell'abate ortodosso Costantino di un edificio nei pressi della Porta di Damasco, a Gerusalemme Est, probabilmente un luogo di accoglienza per pellegrini.
Leah Di Segni, membro dell'Istituto di Archeologia dell'Università ebraica, come riporta l'agenzia Askanews, spiega: "Non si tratta dell'iscrizione di una chiesa, anche se apparentemente sembra appartenere a un monastero. La cosa più probabile è che questa iscrizione fosse all'ingresso di un ostello per pellegrini e viaggiatori che arrivavano a Gerusalemme dal nord e nordest".

Fonte:
artemagazine.it
Posta un commento

Iraq, scoperta un'antica città perduta

Mardaman, una delle tavolette scoperte dall'Università di Tubinga (Foto: Peter Pfalzner, Università di Tubinga) La traduzione di al...