mercoledì 30 agosto 2017

Nuove scoperte nella necropoli micenea di Aedonia

La necropoli di Nemea, in Grecia (Foto: tornosnews.gr)
Nuove sepolture sono state rinvenute e studiate durante la seconda stagione di scavi in corso a Nemea, scavi completati il 29 luglio scorso. Si tratta di sepolture dell'antica necropoli micenea di Aedonia.
Le sepolture sono state scavate nella roccia e sono costituite da tre sezioni: la strada, un percorso in discesa che conduce all'ingresso della tomba e quest'ultimo, bloccato da pietre disposte in modo irregolare, che dà accesso alla camera funeraria.
I recenti scavi hanno portato alla luce due nuove tombe a camera e, malgrado una di esse sia stata saccheggiata, gli archeologi sono riusciti a datare quest'ultima all'ultimo periodo miceneo (1350-1200 a.C.). La seconda sepoltura, scoperta sotto spessi strati di sedimenti del periodo arcaico, romano e medio bizantino, è stata scavata in epoca micenea.
Gli scavi sono organizzati dall'Eforato delle antichità di Corinto, sotto la supervisione del Dottor Konstantine Kissas, con la collaborazione del Dottor Kim Shelton del centro Nemea di archeologia classica dell'Università di California a Berkeley.
La necropoli micenea di Aedonia comprende diverse altre necropoli della tarda Età del Bronzo (XV-XIII secolo a.C.). Molte sepolture contenevano oggetti pertinenti i corredi dell'élite qui sepolta, corredi saccheggiati nel 1970. 

Fonte:
tornosnews.gr
Posta un commento

La palestra di Eretria

Eretria, la palestra appena scoperta (Foto: iefimerida) Nella località di Eretria , sull' isola di Eubea , in Grecia , è stato scop...