sabato 13 gennaio 2018

Alessandria d'Egitto, rinvenuta lastra tombale dipinta

La lastra tombale dipinta trovata ad Alessandria
d'Egitto (Foto: english.ahram.org.eg)
E' stata portata alla luce, ad Alessandria d'Egitto, una lapide greco-romana nei pressi del sito archeologico di al-Abd, decorata con scene e scritte su uno sfondo piano rappresentante la facciata di un antico tempio egizio. A riportarla alla luce una missione archeologica egiziana, nell'ambito di uno scavo che ha riguardato una necropoli greco-romana. Il sito di el-Abd cade all'interno del cimitero ellenistico situato sulla riva del mare prospiciente Alessandria d'Egitto.
Tra i resti recuperati all'interno della sepoltura vi sono vasi per offerta, lampade decorate con scene tipicamente egiziane e raffigurazioni di divinità greco-romane. L'elemento più importante è sicuramente la pietra tombale, utilizzata una volta per chiudere uno dei pozzi di sepoltura del cimitero. La pietra è decorata con scene e iscrizioni ed è costituita da una miscela di sabbia e calce. Su un fondo piatto è raffigurata la facciata di un antico tempio egizio. Una scala conduce ad una serie di doppie porte, una delle quali semiaperta e con una decorazione raffigurante il disco solare alato.
Ayman Ashmawy, responsabile del settore di antichità egizie ha affermato che questa lapide rappresenta un'evoluzione dell'idea di una falsa porta che doveva trarre in inganno i ladri, tenendoli lontani dalla porta vera della tomba. La lapide, purtroppo, è in pessime condizioni ed è attualmente in fase di restauro.

Fonte:
english.ahram.org.eg
Posta un commento

Basilicata, le antiche olive bianche

La leucocarpa o oliva bianca (Foto: improntaunika.it) Il ritrovamento per la prima volta in Basilicata di due piante di Leucocarpa , un...