sabato 13 gennaio 2018

Perù, scoperte due stanze cerimoniali

La ricostruzione del volto della cosiddetta Lady Cao, sovrana Moche
il cui corpo tatuato è stato rinvenuto in Perù (Foto: news.yahoo.com)
Gli archeologi hanno scoperto due stanze utilizzate per cerimonie politiche sulla costa desertica del Perù. Le stanze risalgono a più di 1500 anni fa ed in precedenza erano state raffigurate solo su alcuni reperti dell'antico popolo Moche. Il ritrovamento è avvenuto nei pressi del complesso archeologico di Limon, nella regione di Lamayeque e si pensa possa fornire utili informazioni sulla vita sociale e politica dei Moche prima della desertificazione della zona.
Una delle due stanze, dotata di un trono, sicuramente doveva ospitare un personaggio di elevata condizione sociale durante elaborate festività. L'altra stanza ha un podio circolare, probabilmente utilizzato per dei proclami. Gli eventi che si svolgevano in questa stanza dovevano essere di notevole importanza, poiché sono stati più volte raffigurati sulle ceramiche Moche.
La cultura Moche era piuttosto complessa e prosperò in Perù molto tempo prima del sorgere dell'impero Inca. Era stanziata in una striscia desertica a ridosso della costa, resa fertile e abitabile grazie a canali di irrigazione. I Moche erano noti per l'elaborata lavorazione dell'oro e per le sculture che rappresentavano diversi atti sessuali.
Secondo alcuni ricercatori il crollo della cultura Moche fu dovuta ad un evento climatico disastroso, paragonabile a El Nino che ancora oggi provoca grandi inondazioni nel nord del Perù. La costruzione appena scoperta sembra essere stata abbandonata intorno al V secolo d.C. Si pensa che anche le donne Moche ricoprissero importanti incarichi in ambito religioso e politico. Lo scorso anno gli archeologi hanno mostrato al mondo una ricostruzione del volto di un'antica sovrana Moche, soprannominata Lady Cao, il cui corpo, ricoperto da tatuaggi, era stato sepolto con armi ed oggetti d'oro.

Fonte:
reuters.com
Posta un commento

Basilicata, le antiche olive bianche

La leucocarpa o oliva bianca (Foto: improntaunika.it) Il ritrovamento per la prima volta in Basilicata di due piante di Leucocarpa , un...