domenica 11 marzo 2018

Iraq, pioggia benefica...

Iraq, alcune delle rovine portate alla luce dopo le piogge
(Foto: Reuters)
Le forti piogge che hanno colpito l'Iraq nelle ultime settimane non solo hanno messo fine alla stagione secca, che ha quasi prosciugato lo storico fiume Tigri, ma hanno permesso di scoprire centinaia di rovine spazzate via da Babilonia, uno dei più importanti siti del Paese.
Tra le scoperte vi sono ceramiche, monete e pezzi di metallo che sono ora sottoposti ad analisi per scoprire a quale periodo appartengano. Già lo scorso anno sono stati scoperti in questo modo più di 1.000 reperti, il che dimostra che le rovine possono trovarsi vicinissime alla superficie del terreno.
Il sito dove sono emersi i nuovi reperti ospitava, un tempo, la città di Borsippa, in cui visse il profeta Abramo, nato a Nimrud di Babilonia.

Fonte: aawsat.com
Posta un commento

Iraq, scoperta un'antica città perduta

Mardaman, una delle tavolette scoperte dall'Università di Tubinga (Foto: Peter Pfalzner, Università di Tubinga) La traduzione di al...