sabato 22 dicembre 2018

Il primo omicidio politico al mondo

Germania, le ossa del Principe di Helmsdorf
(Foto: alliance/dpa/H. Schmidt)
Un gruppo di archeologi e ricercatori forensi che operano nella città tedesco orientale di Halle, nella Sassonia-Anhalt, dopo l'esame delle ossa del Principe di Helmsdorf, ha concluso che l'uomo venne molto probabilmente assassinato 3800 anni fa. Si tratterebbe, pertanto, del più antico omicidio politico al mondo.
L'archeologo Haald Meller sostiene che la cultura dell'Età del Bronzo di Unetice, che ha prodotto il famoso Disco di Nebra, raffigurante il cosmo, sia stata la prima cultura di un certo rilievo ad evolversi a nord delle Alpi. Gli antropologi che hanno studiato le ossa del Principe nel 2012, pur riscontrando segni sospetti di lesioni, non sono stati in grado di avere prove inconfutabili del supposto omicidio politico.
Il disco di Nebra (Foto: J. Liptak, Landesamt fur Denkmalpflege und
Archaologie Sachsen-Anhalt)
In questi giorni Frank Ramsthaler, vice direttore dell'Istituto di medicina legale dell'Università del Saarland, ha detto: "Siamo stati in grado di verificare tre chiare lesioni alle ossa. Probabilmente ci sono state delle ferite, tutte e tre le lesioni, comunque sono state sicuramente mortali. L'arma del delitto potrebbe essere stato un pugnale, la cui lama doveva avere almeno 15 centimetri di lunghezza". Ramsthaler ha aggiunto anche che a pugnalare il Principe deve essere stato un guerriero piuttosto forte, con esperienza sul campo di battaglia, dal momento che deve aver spinto il pugnale nello stomaco del Principe fino alla spina dorsale, com'è dimostrato da una profonda incisione di sei millimetri di larghezze per tre millimetri di profondità presente sulla undicesima vertebra.
Ramsthaler ha anche detto che l'intensità del colpo inferto indica che il principe è stato forse pugnalato mentre si trovava contro un muro o giaceva sul pavimento. Il colpo avrebbe reciso le arterie e avrebbe portato a morte certa.
Una seconda ferita presente sia sopra che dietro la clavicola e la scapola sinistra del Principe ha portato a recidere gravemente le vene e a danneggiare parte dei polmoni. Il che non fa altro che confermare che il colpo venne sicuramente inferto da un guerriero esperto. Del resto anche i gladiatori sapevano dove colpire l'avversario per provocargli la morte.
La presenza di una lesione al braccio, inoltre, suggerisce che il Principe venne sorpreso dal suo assassino e che abbia tentato in qualche modo di difendersi. Probabilmente l'assassino era una persona di fiducia, forse un parente o un amico, oppure un componente del corpo di guardia. Nonostante la morte di uno dei suoi esponenti più in vista, la cultura di Unetice è sopravvissuta ed ha continuato a fiorire, come testimonia la qualità del disco di Nebra, scoperto nel 1999. Il Principe di Helmsdorf venne sepolto nel tumulo di Leubinger, scoperto da Friedrich Klopfleisch nel 1877 e datato al 1940 a.C. circa. E' considerata una delle tombe più ricche dell'Età del Bronzo e di tutta l'Europa occidentale.

Fonte:
dw.com

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...