sabato 22 dicembre 2018

Riemerge statuetta di Cernunnos in Gran Bretagna

Gran Bretagna, la statuetta in rame trovata a Wimpole
(Foto: James Fairbairn)
Uno scavo archeologico condotto nella tenuta di Wimpole, in Gran Bretagna, ha portato alla luce un insediamento risalente a 2000 anni fa, tra gli oggetti recuperati una piccola statuetta che si pensa raffiguri il dio della fertilità.
L'insediamento venne costruito tra il 100 a.C. ed il 150 d.C.. Tra i 300 reperti trovati vi sono monete, complementi cosmetici, imbracature per cavallo, fibule ed un anello. Il ritrovamento più importante è stata la piccola statua raffigurante una figura umana in lega di rame, di appena 5 centimetri di altezza, datata al II secolo d.C.. L'individuo rappresentato nella statuetta non ha volto ed ha una torque, un collare celtico, al collo, simbolo di elevato status sociale. Si pensa che si tratti di Cernunnos, il dio della fertilità. Se così fosse, si tratterebbe di una delle due statue finora scoperte di questa misteriosa quanto importante divinità.
Le indagini archeologiche sembrano suggerire che l'insediamento fosse sostanzialmente autosufficiente, mentre le ceramiche ed i frammenti di vetro parlano di materiali importati attraverso un'importante via commerciale.

Fonte:
royston-crow.co.uk

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...