domenica 13 gennaio 2019

Spagna, un messaggio dal 1777...

Spagna, il messaggio nella scultura (Foto: ilmessaggero.it)
Un messaggio datato 1777 è stato trovato da un gruppo di restauratori in una scultura raffigurante Gesù Cristo, nella chiesa di Santa Agueda, a Sotillo de la Ribera, in Spagna. Il documento si compone di due fogli manoscritti su entrambi i lati e firmati dal sacerdote della cattedrale di Burgo de Osma, Joaquìn Mìnguez, in cui il prelato informa sulle questioni economiche, religiose, politiche e culturali della sua epoca.
Nel documento, infatti, si afferma non solo che la scultura è opera dell'artista Manuel Bal, ma si danno anche dettagli della vita del XVIII secolo per soddisfare la curiosità delle generazioni future. Secondo l'agenzia EFE, lo storico e promotore del restauro della scultura del secolo XVII, Efrén Arroyo, ha asserito che una scoperta del genere è sorprendente e che "non è comune incontrare all'interno delle opere documenti scritti a mano". Lo storico ha esaminato il documento e ha dedotto che il messaggio potrebbe essere un gioco o una scommessa tra il padre della cattedrale e lo scultore con l'intenzione che fosse ritrovata secoli dopo, risultando come una capsula del tempo.
Al momento il documento originale è stato portato all'archivio dell'arcivescovo di Burgos, mentre una copia è stata lasciata nella scultura per non rompere il proposito del padre che la ideò.

Fonte:
ilmessaggero.it/primopiano/esteri/spagna

Nessun commento:

Tracce di monete bizantine sulla Sindone

Le microparticelle aspirate dalla Sindone di Torino, composte da una lega di oro e di argento con residui di rame (elettro bizantino) (Fot...